Torna a Eventi FPA

Gli eventi in programma

Torna alla home

  da 10:30 a 17:30

The Clinical Revolution [ co.01 ]

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE
Piazza Vittorio Gui, 1 – Firenze

 

Negli ultimi 50 anni la medicina ha avuto una eccezionale evoluzione scientifica e tecnologica mettendo a disposizione dei medici e di tutti gli operatori sanitari nuovi strumenti e metodologie diagnostiche, nuovi farmaci di grande efficacia, innovative tecniche chirurgiche. Queste innovazioni della clinica, inserite su scelte politiche lungimiranti che hanno dato origine alla costruzione del SSN, hanno garantito una conseguente trasformazione dei processi sanitari garantendo ai pazienti cure migliori e conseguenti inimmaginabili aumenti della qualità e dell’aspettativa di vita.

L’informatica e la telematica hanno accompagnato tale  trasformazione senza però essere driver primario dell’evoluzione; in realtà, tali tecnologie non hanno scatenato una evoluzione,  come oggi viene definita, ‘disruptive’ dei processi di cura. Ciò che negli altri settori viene definita la trasformazione digitale, ha solo parzialmente scaricato tutto il potenziale nel vasto mondo dei processi clinici. Siamo finalmente giunti ad un punto di svolta negli strumenti per attuare una rivoluzione in ambito clinico che senza essere dirompente ci accompagni verso una medicina collaborativa, personalizzata e sicura, grazie alla reale condivisione dei dati clinici e diagnostici e la loro accessibilità, fondata sulla rinforzata collaborazione fra clinici, operatori sanitari e pazienti. Una rivoluzione dolce che incrementi l’accuratezza della diagnosi e la qualità delle cure migliorando la sostenibilità del SSN in un contesto di sempre minore disponibilità di risorse economiche e professionali e di maggiore complessità clinica. 
 
Perché Firenze
In Italia si origina e si sviluppa l’Umanesimo da cui scaturirà il Rinascimento, un’età di cambiamento in cui matura un nuovo modo di concepire il mondo e se stessi. Firenze è la città del Rinascimento, Firenze è la città in cui, al termine delle celebrazioni dei 40 anni della 833, in un grande appuntamento nazionale rivolto ai vertici strategici della sanità pubblica e privata, si illustra il nuovo modo di concepire una sanità sicura e sostenibile. Una sanità che non può fare a meno della trasformazione digitale per innovare processi e organizzazione in funzione di un’indispensabile condivisione dei dati clinici e diagnostici e collaborazione tra clinici e tra clinici e pazienti. Solo così sarà possibile continuare a erogare ai cittadini le stesse prestazioni che negli anni scorsi hanno qualificato il nostro SSN tra i migliori del mondo.
 
 
Per iscriversi all'evento cliccare QUI
 

Con il supporto incondizionato di

Programma dei lavori

Sessione Plenaria

10.00 -13.00

Saluto introduttivo

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 30^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 19 Governi e con 17 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Nardella
Dario Nardella * Sindaco di Firenze Biografia

Sono nato a Torre del Greco (Napoli) il 20 novembre 1975. Dal 1989 vivo a Firenze. Sono sposato ed ho tre figli. Fin da piccolo ho coltivato la passione per la musica che mi ha portato, nel 1998, a diplomarmi in violino presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e a svolgere fino al 2004 l’attività professionale musicale.

Sono laureato in giurisprudenza con 110/110 e lode all’Università di Firenze. Nella stessa Università ho conseguito il dottorato di ricerca in diritto pubblico e diritto dell’ambiente ed attualmente insegno Legislazione dei beni culturali.

Nell’ultimo governo Prodi (2006-2008), sono stato consigliere giuridico del Ministro per i rapporti con il Parlamento e le riforme istituzionali, Vannino Chiti.

Nel 2004 ho fatto la mia prima esperienza in Consiglio Comunale di Firenze, dove ho ricoperto l’incarico di Presidente della V Commissione Consiliare Cultura, Istruzione e Sport. Nel 2009, nuovamente eletto come Consigliere Comunale, ho fatto parte far della giunta del Sindaco Matteo Renzi come Vicesindaco con deleghe allo Sviluppo economico e Sport. In quella veste ho presieduto il Comitato promotore che ha permesso a Firenze e alla Toscana di aggiudicarsi la realizzazione dei Mondiali di Ciclismo del 2013.

Nel 2008 sono stato selezionato come giovane politico italiano dal Dipartimento di Stato degli USA nell’ambito dell’”International Visitor Leadership Program”.

Nel 2012 sono stato nominato Presidente della Consulta nazionale dell’ANCI (Associazione dei Comuni Italiani) per le attività produttive.

Nel dicembre 2012 ho partecipato alle Primarie per i Parlamentari del Partito Democratico per Firenze e Provincia e ho ottenuto 9188 preferenze. Alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 sono stato poi eletto alla Camera dei Deputati per la XVII Legislatura. Sono stato membro della Commissione Attività Produttive, commercio e turismo.

Come deputato ho firmato e promosso alcune iniziative legislative in settori di mio interesse e competenza, come il disegno di legge di abolizione del finanziamento pubblico ai partiti “scegli tu”, la nuova disciplina di realizzazione e ristrutturazione degli impianti sportivi, la salvaguardia e promozione dei negozi storici, gli incentivi alle imprese nel settore dell’innovazione tecnologica, la disciplina degli orari e delle festività nel settore del commercio.

Il 17 febbraio 2014  il sindaco Matteo Renzi, dopo aver ricevuto dal Capo dello Stato l’incarico di formare il nuovo Governo, nel suo ultimo atto come Sindaco mi ha nominato nuovamente Vicesindaco “reggente” di Firenze con il compito di guidare la Città fino alle elezioni naturali del Maggio 2014.

Dopo aver votato la fiducia al governo Renzi, ho rassegnato le dimissioni dalla carica di Deputato della Repubblica.

Il 23 marzo 2014 ho partecipato alle Primarie del Partito Democratico per il candidato sindaco di Firenze e ho ottenuto 9416 preferenze diventando il candidato sindaco del PD per le amministrative del 25 maggio 2014.

Ho pubblicato, inoltre, volumi e contributi nel campo del diritto pubblico, costituzionale e dei beni culturali con UTET, Il Mulino, Passigli editori e Polistampa.

Chiudi

Intervengono

Ricciardi
Gualtiero Walter Ricciardi Presidente eletto World Federation of Public Health Association
Douste-Blazy
Philippe Douste-Blazy Già Ministro della sanità francese
Gridelli
Bruno Gridelli VicePresident - UPMC International Biografia

Bruno Gridelli è il Direttore Medico Scientifico della divisione internazionale dell’University of Pittsburgh Medical Center (UPMC) e dirige l’ISMETT di Palermo, (Istituto Mediterraneo dei Trapianti e Terapie di alta specializzazione), un ospedale frutto del partenariato pubblico-privato tra Regione Siciliana e UPMC. ISMETT ha realizzato oltre 1400 trapianti e ha uno dei più attivi programmi di chirurgia cardio-toracica e cuore artificiale. L’istituto ha ricevuto accreditamenti nazionali e internazionali (Joint Commission International – JCI) e premi (forum PA e HIMSS) che ne testimoniano l’eccellenza nella qualità e sicurezza delle cure, trasparenza ed efficienza nell’uso delle risorse e un livello di informatizzazione tra i più alti nel mondo.  Gridelli, nato nel 1952 a Sesto San Giovanni (MI), si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano dove si è specializzato in Chirurgia Generale e Chirurgia Pediatrica. Si è specializzato in chirurgia dei trapianti a Pittsburgh con Thomas Starzl, il pioniere dei trapianti.

Chiudi

Cricelli
Claudio Cricelli Presidente - SIMG
Gulizia
Michele Massimo Gulizia Presidente - Fondazione ANMCO
Moretti
Giorgio Moretti Presidente - Dedalus Biografia

Nato nel 1961, Giorgio Moretti mentre si laurea in Medicina, inizia fin da subito ad occuparsi di informatica, concentrando prevalentemente su questa materia la sua carriera professionale.

Nel 1982 è il fondatore della Quasar Spa, società specializzata nell’informatica per la medicina e nell’informatica finanziaria.

Nel 1983 è promotore dello sviluppo del primo prodotto software in Italia per l’informatizzazione del medico di famiglia denominato Olimedi ed operativo sui primi Personal Computer disponibili sul mercato.

Dal 1985 inizia ad occuparsi operativamente dello sviluppo di software a supporto dei mercati finanziari, contribuendo direttamente alla progettazione di prodotti riferiti ai soggetti aderenti alle Borse Valori nazionali.

Dal 1991 costituisice una Joint Venture con Datamat, già al tempo una delle principali realtà nazionali di ICT, per la realizzazione di un prodotto a supporto delle Società di Intermediazione Mobiliare, nate a seguito dell’evoluzione del mercato finanziario domestico. Il prodotto, denominato Datasim, è uno dei più significativi casi di successo nazionali, rappresentando il prodotto di riferimento dei principali gruppi bancari nazionali oltre che delle sussidiarie italiane di primari gruppi finanziari mondiali.

Nel 1998, insieme ai soci fondatori di Datamat ed alcuni fondi tra cui 3i, Banca Intesa e PEP, promuove il riacquisto della stessa società da Banca di Roma. Datamat rappresentava l’eccellenza nazionale nel settore dell’ICT per la Difesa e l’Aereospazio, delle Banche e Finanza e per settori complessi del mercato delle Telecomunicazioni, con sedi operative in oltre 10 paesi esteri tra cui Francia, Stati Uniti, Svizzera e Gran Bretagna.

Nel 2000 segue il processo di quotazione di Datamat, che aveva raggiunto oltre 2.000 dipendenti ed un fatturato di oltre 180 Ml di euro, oltre ad una serie di operazioni di M&A, realizzate nel 2001 e 2002 aggiungendo alla specifica competenza tecnica anche una significativa esperienza di finanza straordinaria.

Dal 1999 al 2005 Moretti é Consigliere di Datamat con le deleghe operative e strategiche per i mercati di Banche, Finanza e Sanità.

Dal 2003 assume la carica di Amministratore Delegato di Dedalus spa, Azienda operante nel settore della sanità pubblica e privata controllata da Datamat.

Nel 2005, al momento della costituzione del consorzio Ci.COM, il consorzio nazionale per lo sviluppo della cooperazione medica, Moretti ne assume il ruolo di Presidente.

Al termine del 2005, a seguito della cessione di Datamat a Finmeccanica, è promotore dell’MBO di Dedalus, azienda di cui è oggi azionista di maggioranza relativa, Presidente ed Amministratore Delegato.

Dal 2006 gestisce un’ intensa azione di acquisizioni di società nell’ICT sanitario, grazie anche all’ingresso di Fondi Istituzionali di Investimento ( IMI Fondi Chiusi ,Sici,  Mandarin CP e Hutton Collins ), portando il Gruppo Dedalus ad una dimensione nazionale che lo colloca al primo posto fra le Aziende del settore. Nel 2008 avvia lo sviluppo internazionale di Dedalus verso mercati ad alto potenziale di crescita: Cina, Sud Africa, Turchia in particolare. Dall’inizio del 2006 ad oggi Dedalus passa da 7 Ml di Euro di ricavi, 80 persone ed un pareggio di Ebitda ad oltre 71 Ml di Euro di ricavi, oltre 950 persone e circa 17.5 Ml di Ebitda.

Dal gennaio 2009 è azionista di riferimento e Presidente di En-eco, spin off universitario e società operativa nel R&D e produzione di prodotti nel settore delle energie rinnovabili, con particolare riguardo al micro eolico ed ai panneli solari, prodotti con caratteristiche uniche sul mercato mondiale. La società ha avviato la produzione industriale nel 2011 a valle dell’ingresso del Fondo Sici nell’azionariato per supportare l’espansione internazionale. Vende prevalentemene fuori dall’Italia.

Nel luglio 2009 diventa Presidente della Quadrifoglio Spa, società municipalizzata per la gestione dell’igiene ambientale del comprensorio di Firenze con oltre 1100 dipendenti ed un fatturato di 150 Ml di Euro e 25 Ml di Ebitda, con lo spirito di dedicare tempo e competenze alla società civile. Gli utili netti aumentano da meno di 1 Ml nel 2008 a circa 2,5 Ml nel 2011.

Dall’inizio del 2012 è Presidente di Q-Thermo, società detenuta da Quadrifoglio spa ed Hera Spa, costituita per la realizzazione del Termovalorizzatore di Firenze con un investimento previsto di circa 200 Ml di Euro.

Dal settembre 2010 è Presidente della Fondazione “Angeli del Bello” che si occupa di volontariato per la cura della bellezza della Città di Firenze.

Chiudi

Tavola rotonda

14.30 - 15.30 | L'utilizzo dei dati clinici: istituzioni e industrie per i pazienti

Modera

Corso
Mariano Corso Responsabile Scientifico Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità - Politecnico di Milano Biografia

Direttore Scientifico di P4I - Partners4Innovation e del Gruppo Digital360, è Professore Ordinario di “Leadership and Innovation” presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore e membro del comitato scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano è responsabile Scientifico di numerosi Osservatori tra cui Agenda Digitale, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Working, Cloud e HR Innovation Practice. Ha coordinato importanti progetti di ricerca e advisory per imprese e Pubbliche Amministrazioni nell’ambito dell’innovazione digitale, dello Smart Working e del Change Management.
E' autore o coautore di numerose pubblicazioni di cui oltre 140 a livello internazionale

Chiudi

Sessione video

Smith
Carolyn Smith Testimonial e Presidente Talent Show

Intervengono

Dunscombe
Rachel Dunscombe Global Lead KLAS Arch Collaborative - KLAS Research
Guerra
Ranieri Guerra Assistant Director general - Organizzazione Mondiale della Sanità
Nuti
Sabina Nuti Rettrice - Scuola superiore Sant'Anna Pisa Biografia

Sabina Nuti è Rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per il mandato 2019-2025. Presso la Scuola è Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e Responsabile del Laboratorio Management e Sanità dell’Istituto di Management. È responsabile scientifico del Sistema di Valutazione della Performance per il network delle Regioni Toscana, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Umbria, Veneto, oltre che di numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali.

Dal 2016 è membro dell’Expert Panel on Effective Ways of Investing in Health della Commissione Europea.È membro del Comitato Scientifico di PNE (Programma Nazionale di Valutazione Esiti) istituito presso AGENAS (Agenzia Sanitaria per i Servizi Sanitari Nazionali). È responsabile di progetti di ricerca a livello nazionale e internazionale e autore di numerose pubblicazioni scientifiche sul tema della valutazione e dell’organizzazione dei servizi sanitari pubblici. Fa parte della Editorial Board della rivista Health, Economics, Policy and Law (Cambridge University Press); è membro dello Scientific Advisory Committee del Bureau of Health Information (organismo governativo Australiano per la misurazione della performance della sanità nel Nuovo Galles del Sud). 

È stata Visiting Professor di Health Management dell’Università di Toronto.

Chiudi

Petrangolini
Teresa Petrangolini Direttore di “Patient advocacy Lab” presso l’Alta Scuola di Economia e Management dei sistemi sanitari – - Università cattolica del Sacro Cuore Biografia

Teresa Petrangolini, all’anagrafe Maria Teresa Petrangolini (Roma, 3 marzo 1951), è una attivista italiana dei diritti dei cittadini. E' stata consigliere regionale del Lazio e tra i fondatori della onlus italiana Cittadinanzattiva, nata nel 1978 con il nome di Movimento federativo democratico, di cui è stata il Segretario generale fino al giugno 2012. E’ stata il Direttore di Active Citizenship Network, rete europea ed internazionale di Cittadinanzattiva. E’ membro di vari organismi europei di promozione del “citizen involvement”. Il suo principale campo di attività riguarda la crescita dell’attivismo civico e lo sviluppo dei sistemi di partecipazione dei cittadini nei servizi pubblici, in Italia e all’Estero.

Chiudi

Scaccabarozzi
Massimo Scaccabarozzi * Presidente - Farmindustria Biografia
Massimo Scaccabarozzi (Milano 1960) laureato in Farmacia, sposato, con due figli. Ricopre ruoli di crescente responsabilità in un’azienda farmaceutica multinazionale. Dal 2001 è in Janssen Italia, dove riveste dapprima il ruolo di Direttore Generale e quindi di Amministratore Delegato. E’ stato per 5 anni Presidente IAPG (Italian American Pharmaceutical Group), gruppo delle aziende italiane a capitale americano, componente di Farmindustria.Presidente della Fondazione Johnson & Johnson dal 2001 al 2011, è stato rieletto Presidente della Fondazione nel 2013.
 
E’ Presidente di Farmindustria dal giugno 2011 (carica confermata nel 2013 e riconfermata nel 2015).
 
Dal giugno 2011 è stato componente la Giunta e invitato permanente del Consiglio Direttivo di Confindustria.
Da maggio 2015 è componente il Consiglio Generale di Confindustria.
Dal 2011 è componente il Consiglio IFPMA (Federazione Internazionale delle Imprese e delle Associazioni del farmaco).
Ad aprile 2015 ha ricevuto da Federfarma (Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia) il Premio “Farmacista dell’Anno”.
A giugno 2015 è stato nominato Socio onorario di AFI (Associazione Farmaceutici Industria - Società Scientifica).
A giugno 2016 ha vinto il Premio CEO dell’Anno 2015 per Innovazione Farmaceutica
 

Chiudi

Tavola rotonda

15.30 - 16.30 | L'utilizzo dei dati nella community dei clinici

Modera

Oliveti
Alberto Oliveti Presidente - Enpam Biografia

Nato a Roma il 2 agosto 1953, si è laureato in medicina ad Ancona nel 1980 ed è specializzato in Pediatria. Nel 2010 è stato eletto vicepresidente dell’Enpam per diventarne presidente nel 2012. Sotto la sua guida, l’ente previdenziale dei medici e dei dentisti ha varato le riforme della gestione del patrimonio, della previdenza e dello Statuto. Lavora tuttora come medico di famiglia a Senigallia.

Chiudi

Intervengono

Darmoni
Stefan Darmoni Centro Universitario Ospedaliero di Rouen
Hawkins
Tim Hawkins * Managing Director Clinical Solutions - Elsevier
Mangiacavalli
Barbara Mangiacavalli * Presidente - FNOPI: Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche Biografia
 
 

Chiudi

Montemurro
Filippo Montemurro Direttore Divisione Oncologia Clinica - Istituto di Candiolo IRCCS
Plebani
Mario Plebani Direttore Medicina Diagnostica - Università degli Studi di Padova
Tavio
Marcello Tavio VicePresidente - Simit

Conclusioni

Ricciardi
Gualtiero Walter Ricciardi Presidente eletto World Federation of Public Health Association

* In attesa di conferma

Torna alla home