Torna a Eventi FPA

Gli eventi in programma

Torna alla home

  da 10:30 a 17:30

The Clinical Revolution [ co.01 ]

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE
Piazza Vittorio Gui, 1 – Firenze

 

Negli ultimi 50 anni la medicina ha avuto una eccezionale evoluzione scientifica e tecnologica mettendo a disposizione dei medici e di tutti gli operatori sanitari nuovi strumenti e metodologie diagnostiche, nuovi farmaci di grande efficacia, innovative tecniche chirurgiche. Queste innovazioni della clinica, inserite su scelte politiche lungimiranti che hanno dato origine alla costruzione del SSN, hanno garantito una conseguente trasformazione dei processi sanitari garantendo ai pazienti cure migliori e conseguenti inimmaginabili aumenti della qualità e dell’aspettativa di vita.

L’informatica e la telematica hanno accompagnato tale  trasformazione senza però essere driver primario dell’evoluzione; in realtà, tali tecnologie non hanno scatenato una evoluzione,  come oggi viene definita, ‘disruptive’ dei processi di cura. Ciò che negli altri settori viene definita la trasformazione digitale, ha solo parzialmente scaricato tutto il potenziale nel vasto mondo dei processi clinici. Siamo finalmente giunti ad un punto di svolta negli strumenti per attuare una rivoluzione in ambito clinico che senza essere dirompente ci accompagni verso una medicina collaborativa, personalizzata e sicura, grazie alla reale condivisione dei dati clinici e diagnostici e la loro accessibilità, fondata sulla rinforzata collaborazione fra clinici, operatori sanitari e pazienti. Una rivoluzione dolce che incrementi l’accuratezza della diagnosi e la qualità delle cure migliorando la sostenibilità del SSN in un contesto di sempre minore disponibilità di risorse economiche e professionali e di maggiore complessità clinica. 
 
Perché Firenze
In Italia si origina e si sviluppa l’Umanesimo da cui scaturirà il Rinascimento, un’età di cambiamento in cui matura un nuovo modo di concepire il mondo e se stessi. Firenze è la città del Rinascimento, Firenze è la città in cui, al termine delle celebrazioni dei 40 anni della 833, in un grande appuntamento nazionale rivolto ai vertici strategici della sanità pubblica e privata, si illustra il nuovo modo di concepire una sanità sicura e sostenibile. Una sanità che non può fare a meno della trasformazione digitale per innovare processi e organizzazione in funzione di un’indispensabile condivisione dei dati clinici e diagnostici e collaborazione tra clinici e tra clinici e pazienti. Solo così sarà possibile continuare a erogare ai cittadini le stesse prestazioni che negli anni scorsi hanno qualificato il nostro SSN tra i migliori del mondo.
 
 

Con il supporto incondizionato di

Programma dei lavori

Sessione Plenaria

10.00 -13.00

Saluto introduttivo

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 31^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 20 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Paolucci
Umberto Paolucci Vice Presidente - Dedalus Group

Intervengono

Ricciardi
Gualtiero Walter Ricciardi Presidente eletto, World Federation of Public Health Association
Douste-Blazy
Philippe Douste-Blazy Presidente, UNITLIFE - Già Ministro della Salute e degli Esteri della Repubblica Francese
Gridelli
Bruno Gridelli Vice Presidente - University of Pittsburgh
Cricelli
Claudio Cricelli Presidente - SIMG
Gulizia
Michele Massimo Gulizia Presidente - Fondazione ANMCO
Moretti
Giorgio Moretti CEO - Dedalus Group Biografia

Whilst studying for his undergraduate degree in Medicine, Giorgio Moretti (b. 1961) founded Quasar, a small company specialising in healthcare information technology, in 1982. This became the foundations of the Dedalus journey, which in 1985 took a successful diversion into financial software.

In 1990 he established a joint venture with Datamat, a major national company operating in the field of ICT for the banking sector, defence and space systems, to develop a product that would become a best-seller among financial intermediaries and asset management companies. From 1996 he initiated the MBO process at Datamat that concluded with the acquisition of Datamat from Banca di Roma in 1998 by the founding partners together with 3i, the largest private equity fund in Europe at the time. In 2000 the company listing process began. Between 1998 and 2005 Moretti was Managing Director of the Banking and Finance branch, a department of 850 employees operating in Italy and abroad with revenue of around €100 million. In 2005, together with longstanding partners, he secured the sale of Datamat to Finmeccanica and straightaway pursued an MBO of Dedalus, a sector of Datamat, ending 20 years of professional activity in the banking and finance sector and returning to the very start of his career trajectory: healthcare information technology.

Since 2006, Giorgio Moretti has overseen the national and international expansion of Dedalus as Chair and CEO by partnering with successive private equity funds of diverse locations and attributes, progressing towards the buyout of more than 50 companies until the acquisition of Noemalife in 2016, the moment in which Dedalus became the industry leader in Italy and co-leader in France.

Since 2016, together with the other shareholders, Europe’s largest private equity fund Ardian has pursued a strategy to transform Dedalus into the European industry leader. In 2018 Giorgio Moretti assumed the role of Executive Chairman of the Dedalus Group, leaving his operational posts in various national companies and dedicating himself to product development and international M&A activities. In 2019 he finalised the acquisition of selected IT solutions from AGFA, the Belgian multinational. Then in July 2020 he signed a binding acquisition agreement for the corresponding business sector of DXC, the American multinational and one of the biggest global systems integrators.

Following various business deals conducted under Giorgio Moretti’s leadership, Dedalus has evolved from 80 employees in Italy to 5500 employees in 40 countries, 2000 of which work in R&D, and from revenues of €7 million to €700 million, breaking numerous records. Dedalus is the undisputed leader in Europe and in the world outside of the United States in hospital and diagnostics information systems, excelling particularly in Germany, Italy, UK, France, Austria and many others with a product range unique on the world stage. It is also a rare example of a European success story in one of the global, strategic industry sectors.

From 2009 to 2017 Giorgio Moretti was pro bono Chair of Quadrifoglio, then Alia, municipal enterprises managing environmental hygiene for the Florence city region where he led the creation of an interprovincial consortium of five local companies to form an organisation of more than 2400 employees, with revenues over €300 million, winning a twenty-year tender worth €6 billion.

In 2010 he supported the launch of the ‘Angeli del Bello’ Foundation, of which he is still Chair, comprising of Quadrifoglio and the Palazzo Strozzi Business Partners, which organises voluntary work providing care and attention to maintain the civic beauty of Florence. The foundation is an outstanding example of a municipal public-private partnership, with more than 3500 volunteers in Florence, and has inspired the launch of ‘Angeli del Bello’ affiliate associations in many other towns and citie

Chiudi

Tavola rotonda

14.30 - 15.30 | L'utilizzo dei dati clinici: istituzioni e industrie per i pazienti

Modera

Corso
Mariano Corso Responsabile Scientifico Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità - Politecnico di Milano Biografia

Mariano Corso è Professore Ordinario di “Leadership e Innovation” presso il Politecnico di Milano e docente presso il MIP ed altre Business School a livello internazionale.

E’ co-fondatore e membro del comitato scientifico degli “Osservatori digita Innovation” della School of Management del Politecnico di Milano e Responsabile Scientifico di alcuni Osservatori, tra i quali: Cloud as a Service, Smart Working, HR, e della Digital Business Innovation Academy.

E’ inoltre Presidente e Direttore Scientifico di P4I – Partners4Innovation

Ricopre il ruolo di senior advisor su progettualità che hanno come temi il change management, digital innovation, smart working e coordina progetti di ricerca a livello nazionale ed internazionale.

E’ autore o coautore di numerose pubblicazioni scientifiche di cui oltre 130 a livello internazionale.

Chiudi

Sessione video

Smith
Carolyn Smith Testimonial e Presidente Talent Show

Intervengono

Dunscombe
Rachel Dunscombe Global Lead KLAS Arch Collaborative - KLAS Research
Gelli
Federico Gelli Onorevole, Estensore della legge 24/17 in materia di responsabilità professionale del medico Biografia

Sono nato a Castelnuovo Val di Cecina (Pisa) nel 1962. Ho un figlio di 18 anni, Jacopo.

Mi sono laureato in medicina e chirurgia a Pisa, con specializzazione in sanità pubblica, per poi diventare  nel 1997 vicedirettore sanitario dell’Azienda Universitaria Ospedaliera di Pisa. Fino al 2000 ho coordinato l’attività di donazione e trapianto di organi e tessuti: un’altra esperienza di assoluto valore, sia dal punto di vista professionale sia umano.

Dal 2005 al 2010 sono stato vicepresidente della giunta regionale per la Margherita. Tra le mie deleghe quella alle politiche della sicurezza e legalità, a internet e all’innovazione tecnologica, alla riorganizzazione degli uffici pubblici e alla semplificazione,  alle pari opportunità.

Ho partecipato, in vista delle elezioni politiche 2013, alle Primarie per i Parlamentari del Partito Democratico per Pisa e Provincia ottenendo 2784 voti. Grazie a questo risultato sono entrato al 23° posto nella lista toscana per i candidati  alla Camera del PD e sono stato eletto alla Camera dei Deputati alle Elezioni Politiche del 24 e 25 febbraio 2013 per la XVII Legislatura.

Sono membro della Commissione affari sociali della Camera e della Commissione bicamerale per la semplificazione.

Nel 2015 ho assunto l’incarico di Responsabile Sanità Nazionale per il Partito Democratico.

Il 23 febbraio 2016 sono stato eletto Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e identificazione dei migranti.

Chiudi

Nuti
Sabina Nuti Rettrice - Scuola superiore Sant'Anna Pisa Biografia

Sabina Nuti è Rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per il mandato 2019-2025. Presso la Scuola è Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e Responsabile del Laboratorio Management e Sanità dell’Istituto di Management. È responsabile scientifico del Sistema di Valutazione della Performance per il network delle Regioni Toscana, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Umbria, Veneto, oltre che di numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali.

Dal 2016 è membro dell’Expert Panel on Effective Ways of Investing in Health della Commissione Europea.È membro del Comitato Scientifico di PNE (Programma Nazionale di Valutazione Esiti) istituito presso AGENAS (Agenzia Sanitaria per i Servizi Sanitari Nazionali). È responsabile di progetti di ricerca a livello nazionale e internazionale e autore di numerose pubblicazioni scientifiche sul tema della valutazione e dell’organizzazione dei servizi sanitari pubblici. Fa parte della Editorial Board della rivista Health, Economics, Policy and Law (Cambridge University Press); è membro dello Scientific Advisory Committee del Bureau of Health Information (organismo governativo Australiano per la misurazione della performance della sanità nel Nuovo Galles del Sud). 

È stata Visiting Professor di Health Management dell’Università di Toronto.

Chiudi

Petrangolini
Teresa Petrangolini Direttore di “Patient advocacy Lab” presso l’Alta Scuola di Economia e Management dei sistemi sanitari – - Università cattolica del Sacro Cuore Biografia

Teresa Petrangolini, all’anagrafe Maria Teresa Petrangolini (Roma, 3 marzo 1951), è una attivista italiana dei diritti dei cittadini. E' stata consigliere regionale del Lazio e tra i fondatori della onlus italiana Cittadinanzattiva, nata nel 1978 con il nome di Movimento federativo democratico, di cui è stata il Segretario generale fino al giugno 2012. E’ stata il Direttore di Active Citizenship Network, rete europea ed internazionale di Cittadinanzattiva. E’ membro di vari organismi europei di promozione del “citizen involvement”. Il suo principale campo di attività riguarda la crescita dell’attivismo civico e lo sviluppo dei sistemi di partecipazione dei cittadini nei servizi pubblici, in Italia e all’Estero.

Chiudi

Vasta
Concetto Vasta Rappresentante Farmindustria

Tavola rotonda

15.30 - 16.30 | L'utilizzo dei dati nella community dei clinici

Modera

Oliveti
Alberto Oliveti Presidente - ENPAM Biografia

Nato a Roma il 2 agosto 1953, si è laureato in medicina ad Ancona nel 1980 ed è specializzato in Pediatria. Nel 2010 è stato eletto vicepresidente dell’Enpam per diventarne presidente nel 2012. Sotto la sua guida, l’ente previdenziale dei medici e dei dentisti ha varato le riforme della gestione del patrimonio, della previdenza e dello Statuto. Lavora tuttora come medico di famiglia a Senigallia.

Chiudi

Intervengono

Darmoni
Stefan Darmoni Centro Universitario Ospedaliero di Rouen
Zwach
Laura Zwach Commercial Director Advanced Clinical Decision Support - Elsevier
Mangiacavalli
Barbara Mangiacavalli * Presidente - FNOPI: Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche Biografia
 
 

Chiudi

Montemurro
Filippo Montemurro Direttore Divisione Oncologia Clinica - Istituto di Candiolo IRCCS
Plebani
Mario Plebani Direttore del Dipartimento di Medicina di Laboratorio - Azienda Ospedale-Università di Padova
Tavio
Marcello Tavio Presidente - Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali

Conclusioni

Ricciardi
Gualtiero Walter Ricciardi Presidente eletto, World Federation of Public Health Association

* In attesa di conferma

Torna alla home